La sveglia nelle mutandine e la giornata inizia bene

Ciao ragazze, innanzitutto bentornate!
Di questi tempi, molte di voi, come me del resto, saranno a rimpiangere le vacanze, il mare, i tramonti, le isole, le bellissime città visitate in giro per il mondo, il relax e soprattutto il dolce dormire.
Tornare a casa e ricominciare a lavorare sono sinonimi di dover avere di nuovo a che fare con quell’orribile marchingegno chiamato comunemente sveglia.
E chi di noi non odia la sveglia? Quel tremendo brusio, qualsiasi sia, che interrompe i nostri sogni, che non smette di suonare fino a che non ci siamo indispettite abbastanza da alzarsi per iniziare la giornata già nervose, perchè avremmo voluto dormire almeno un’oretta in più o almeno non essere svegliate così bruscamente.

Woman sitting in bedEcco che in nostro soccorso arriva Little Rooster Alarm, una sveglia alquanto particolare che trasformerà il trauma del risveglio in una piacevole esperienza… Come dire? Sessuale.
Si tratta infatti di una sveglia-vibratore, che all’orario richiesto, invece di suonare, inizierà a vibrare fino a farci raggiungere l’orgasmo.
Non male come risveglio, no?

little-rooster-alarm-il-mondo-e-mio-1Non dovremo fare altro che posizionarla nelle mutandine prima di andare a letto, mettendola a contatto con il clitoride e all’orario prestabilito non suonerà, ma inizierà a vibrare provocando una forte eccitazione.
little-rooster-alarm-il-mondo-e-mio“ti svegli lentamente, dolcemente, in modo sensuale e piacevole”, ci racconta il sito littleroosterstore.com, dove la si può ordinare per £69.
Io credo che di questi tempi, considerato il notevole numero di donne single meravigliose che ci sono in giro, Little Rooster Alarm sia un acquisto da mettere in conto. E non solo, non mi dite che coloro che sono accompagnate hanno sempre il proprio uomo a portata di mano per un dolce risveglio…

Insomma ragazze, fatemi sapere cosa ne pensate, sono proprio curiosa di conoscere la reazione del gentil sesso (e perchè no, anche degli uomini) a questa nuova dolce invenzione tutta al femminile.

little-rooster-alarm-il-mondo-e-mio-2Le caratteristiche in breve di Little Rooster Alarm:
– ha 27 livelli
– è sileziosa
– è ricaricabile
– non danneggia il corpo
– non contiene ftalato
– ha la custodia da viaggio

Posted in Gossip & love | Tagged , , , , , | 2 Comments

Mi blocchi su WhatsApp? Ecco come ti scopro!

Sorrido pensando che lo spunto per questo post, mi è stato dato proprio dai miei genitori. Dopo tanta insistenza sono riuscita a convincerli ad usare whatsapp, ma quando parlo con loro di messaggi visualizzati, doppie spunte, spunte nere o spunte blu e di ultimi accessi, mi guardano con titubanza e la classica espressione di mio padre è “ai nostri tempi, quando volevamo parlare o uscire con una ragazza, l’unica possibilità era chiamarla a casa e se non era lei a rispondere, era fondamentale presentarsi con nome e cognome. Non ci nascondevamo dietro ad una chat o ad un simbolo verde, rosso o giallo, ci mettevamo la faccia!

Proprio a proposito di faccia, noi siamo invece la generazione del controllare dieci volte in un minuto se lui o lei ha visualizzato il nostro messaggio, se è online, se “sta scrivendo”, perchè ha visualizzato e non risposto, perchè è online e non legge, perchè nel suo stato c’è scritto single ed usciamo insieme da dieci mesi, ma di questo ne ho già parlato in un post di un po’ di tempo fa (per leggerlo clicca QUI).

whatsappOggi invece, a proposito di whatsapp, vorrei parlare di quel meccanismo infernale, direi quasi “insensibile”, che si chiama “blocca questo contatto”. E’ vero che oggi il mondo è pieno di stalker e di persone che non si rassegnano, e che in tal caso questa funzione è utilissima, ma è anche vero che al mondo ci sono tante persone buone e sensibili, che oltretutto sono inconsapevoli di essere state bloccate. Sono profondamente convinta che per queste persone (quelle buone) servirebbe una notifica alternativa che li informasse di essere stati bloccati… E con dolcezza, tipo “sei stato bloccato da X perchè è una brutta persona, non piangere, tu sei una persona speciale”.

E in attesa di quella dolce notifica, è a tutte queste persone che mi rivolgo, magari molti di voi sono già super informati, ma per chi non lo fosse, ecco come fare a capire con qualche piccolo controllino, se la persona in causa, vi ha bloccato o vi blocca saltuariamente.

Ho fatto un po’ di ricerche ed ho usato due telefonini per fare le prove, quindi state sicuri che sono metodi testati.

Quando una persona vi blocca su whatsapp:
– Sulla vostra chat, non vedrete più la sua foto profilo, che “magicamente” riapparirà, quando vi sbloccherà, se vi sbloccherà.
– Anche il suo stato non vi sarà più visibile e come per la foto, riapparirà solo se sarete sbloccati.
I messaggi che invierete non saranno consegnati e quindi voi vedrete una sola spunta, in quanto solo la doppia spunta da la conferma che il messaggio è arrivato a destinazione (per la certezza che sia stato letto servirebbe la doppia spunta blu, ma dopo la polemica iniziale, fu aggiunto nell’aggiornamento successivo di whatsapp, un metodo per occultare questa opzione, che si trova in >impostazioni >privacy). Quindi, per semplificare, una sola spunta è una prova importante per capire se siete stati bloccati.
– I messaggi che invierete nel periodo in cui siete bloccati, non arriveranno a destinazione nemmeno quando sarete stati sbloccati e quindi la persona che li dovrebbe aver ricevuti non li vedrà mai. Se dubitate del vostro compagno, provate a chiedergli, ovviamente con un’ innocenza pari a quella di Biancaneve, “amore non mi hai detto cosa ne pensi di stasera, andiamo o non andiamo?”, lui o lei, se vi avranno bloccato e quindi non letto il vostro messaggio, non capiranno assolutamente a cosa vi state riferendo.

Ecco qua, pochi semplici gesti per capire con chi avete a che fare. Qualche giorno fa ho letto un post di uno dei miei followers con scritto “LA VERITA’ STA BENE CON TUTTO”.
Io sono pienamente d’accordo.
Ed ora buon lavoro! 😉

Posted in Gossip & love | Tagged , , , | Leave a comment

Happy birthday Edgardo Osorio!

E’ stata Firenze, la città che Edgardo Osorio ha scelto per festeggiare il suo trentesimo compleanno. E non poteva essere altrimenti, il fondatore e direttore creativo di Aquazzura aveva già scelto Firenze per aprire nel 2014 il suo primo flagship store che si trova sul Lungarno Corsini proprio all’interno di Palazzo Corsini.

E Palazzo Corsini è stata la location che ha dato vita ad un weekend di party, due giorni, 27 e 28 Maggio per festeggiare il trentesimo compleanno di Edgardo Osorio.

Ospiti da tutto il mondo sono arrivati a Firenze per questo evento. Due party, due temi, due outfit diversi per due serate sicuramente da ricordare.

Venerdì 27 Maggio alle 20 “Eccentric Jungle”. Dress Code: too much is never enough! E sembra che tutti gli ospiti lo abbiano preso alla lettera scegliendo travestimenti coloratissimi, tra animalier e piume, zebre, leopardi, fiori e body painting, collane e collari, ma tutto rigorosamente etnico. Parola d’ordine: osare.

edgardo-osorio-eccentric-jungle-1Sabato 28 Maggio alle 20 “Surrealist Ball”. Dress Code: abito da sera e “testa” stravagante. E gli ospiti in questa serata hanno dato il loro meglio indossando dei copricapo davvero eccezionali, chi aveva la testa piena di farfalle, chi un astice dal naso in su, chi un guanto, chi addirittura la luna e cilindri, accuratamente rivisti, a volontà.

edgardo-osorio-surrealist-ball-5Per gli invitati era stato creato un sito guida al compleanno di Edgardo Osorio, con gli hotel dove poter alloggiare, i negozi giusti dove fare shopping, i ristoranti dove mangiare, cosa visitare tra Firenze e la Versilia e anche i consigli giusti per non sbagliare il dress code delle due feste, con tanto di foto guida.

Qui sotto troverete una gallery di foto “rubate” della festa, ma a breve, sul sito del compleanno di Edgardo Osorio, troverete le foto ufficiali, quindi… Stay tuned!

Posted in Events | Tagged , , , , | Leave a comment